Condividi se ti piace !

Col termine dell’estate riprendono anche i mille impegni che movimentano abitualmente le nostre giornate. Inoltre, con i primi freddi autunnali è facile che la salute ne risenta. L’autunno è una stagione che si caratterizza per una graduale diminuzione della temperatura, della luce e del calore e una riduzione dei cicli vitali della natura che ci circonda.

E’ consigliato seguire questo movimento con un’alimentazione adeguata che tenga conto di tali caratteristiche. In questo modo daremo la possibilità al nostro corpo di adeguarsi al cambiamento e di giungere pronto per il lungo inverno che ci aspetta.Oltre ad un’alimentazione basata sull’utilizzo di frutta e ortaggi di stagione, prodotti di origine animale, come la carne, le uova e i formaggi, fondamentali sono i cereali e il pane a lievitazione naturale.

Ad esempio, l’avena è ricca di proteine, di sali minerali e di grassi, è un tipico cereale invernale perché produce più calore mentre viene digerito. Vi suggeriamo così il nostro “pane multicereale con i fiocchi di avena”.  Realizzato con semi d’avena, cereale ricco di carboidrati a lenta digestione. Non provoca forti picchi insulinici. In questo modo fornisce al nostro organismo energia a lungo termine. E’ solitamente consigliato anche a chi soffre di celiachia.

Anche il grano saraceno andrebbe riscoperto come pseudo-cereale, è una fonte di sali minerali come ferro, zinco e selenio e di proteine. Molto importante perché non contiene glutine. La nostra “focaccia di grano saraceno”  WhatsApp Image 2018-09-14 at 15.57.20è molto apprezzata dalle persone intolleranti al glutine, in quanto contenendo la rutina tonifica le pareti dei vasi capillari, riduce il rischio di emorragie ed è considerata benefica per le persone affette da ipertensione o da insufficienza venosa cronica, dato che aiuta a migliorare la microcircolazione. Il suo contenuto di D-chiro-inositolo, legato alla produzione di insulina, lo rende interessante per il trattamento del diabete.

 

Questi sono alcuni esempi dei nostri pani di lievito madre legati ad alcuni cibi autunnali. Inoltre la lievitazione naturale della pasta madre essendo un è un impasto di farina e acqua sottoposto a una contaminazione spontanea da parte dei microrganismi presenti nelle materie prime, contiene i probiotici, ossia batteri che rinforzano la flora intestinale.

Durante questa stagione, inizieranno anche i mercatini autunnali, dove potrete assaggiare prodotti tipici locali e assistere ad alcune manifestazioni.

Saremo presenti, all’Antica Fiera di San Michele che si terrà a Calmasino dal 28 al 30 settembre 2018.
Questo piccolo paese con una splendida vista sul lago di Garda vi accompagnerà durante i tre giorni con mercatini dell’artigianato, prodotti enogastronomici e musica live.
Per tutte le informazioni potete consultare il sito: http://www.calmasinnelcor.it/

WhatsApp Image 2018-09-14 at 15.58.22Inizieranno nel mese di ottobre in diversi paesi della Lessinia potrete partecipare all’ Antica Fiera del Rosario e i mercati dei prodotti tipici di montagna.
Con i mercatini durante le domeniche del mese di ottobre a Molina, Gorgusello, l’Antica Fiera del Rosario di Breonio.

Le vie di questi paesini si riempiranno di mercatini con i prodotti tipici, dai formaggi ai vini locali senza dimenticare la possibilità di mangiare un buon piatto di gnocchi di malga.

Saremo presenti anche a questi mercati, per rimanere aggiornati sulle prossime date vi invitiamo a consultare il sito: http://www.valpolicellaweb.it/index.cfm/eventi-valpolicella/?idEvento=1310