“La salute vien mangiando”, recita un proverbio molto famoso.
Per mangiare bene è utile scegliere prodotti di stagione, soprattutto frutta e verdura,
possibilmente a km 0.

Ecco almeno 5 buoni motivi per farlo:

1 – Costa meno
Niente serre, quindi niente costi dovuti al consumo dell’energia elettrica. Se poi scegliamo il km 0, si abbattono anche i costi di trasporto.

2 – Zero/Niente pesticidi
Nessun pesticida per ortaggi bio o biodinamici. Quelli non bio, visto che sono di stagione, ne avranno una quantità inferiore, perché non vengono costretti a crescere in periodi diversi da quello normali e a combattere extra parassiti.

3 – Più salute
Le piante che seguono il loro ciclo di vita hanno una quantità maggiore di nutrienti e principi attivi.

4 – Più gusto
Non è un segreto che la frutta di stagione è più gustosa, provate a pensare ai pomodori a gennaio o ad agosto.

5 – Più sostenibili per l’ambiente
I costi energetici delle serre e dei trasporti, magari intercontinentali, sono altissimi. Pesticidi e fertilizzanti sono altri agenti inquinanti. Quanti sono gli ortaggi e i frutti di stagione?  Molti di più di quelli che solitamente ci si ricorda. Così come sono tante le ricette con questi ingredienti. Per non avere dubbi date un’occhiata al sito Verdure di stagione. Ad ottobre perdiamo per strada fagiolini e melanzane ma avanza il cavolo, che rimarrà nei nostri piatti fino alla fine dell’inverno. Dal sud arrivano le bietole, accompagnate da finocchio, radicchio, spinacio e topinambur. Mentre già da settembre ci si può sbizzarrire in cucina con porro e cicoria..

Buon appetito!

verdure-e-frutta-a-forma-di-cuore

Ecco il calendario della frutta e verdura di stagione:

calendario-frutta          calendario-verdura