PROSSIMO EVENTO IN PROGRAMMA : COLLABORAZIONE PROGETTO “DAL DESERTO…AL DESSERT”

>

IMG_20160429_175156

Dal 1° di aprile la nostra azienda ha stipulato una convenzione con l’associazione “A.D.A.- DRITTO ALL’ANIMA” per la realizzazione di un progetto di formazione solidale – denominato “Dal deserto al dessert”- rivolto a donne profughe in attesa di permesso di soggiorno, inviate da centri e associazioni di accoglienza seriamente impegnate nel dare loro un futuro e che condividono il progetto.
Arrivate in Italia in momenti diversi, di età e nazionalità differenti, le donne cui è dedicato il progetto hanno una storia comune: la situazione politico-sociale-economica dei loro Paesi le ha obbligate a scappare, attraversare deserti e mari fisicamente, ma soprattutto a vivere per mesi in un deserto dell’anima fatto di paure e traumi.

IMG_20160425_101819
Il conseguimento del permesso di soggiorno è l’obiettivo di ciascuna di queste donne, tuttavia esso segna anche il momento di massima criticità, cioè l’uscita dalle comunità di accoglienza e dovranno iniziare a cercare una casa e un lavoro. Lo scopo del progetto “Dal deserto…al Dessert!”, è quindi permettere alle beneficiarie di imparare a muoversi in un ambito produttivo, in tutte le sue fasi, comprese quelle di commercializzazione, per aumentare le loro possibilità di integrazione nel mondo del lavoro. L’oggetto produttivo che abbiamo scelto è quello dei dolci caserecci, poiché risulta un completamento utile alla normale produzione del nostro panificio.La convenzione con l’associazione permette alle donne di realizzare dei dolci caserecci biologici, utilizzando i nostri ingredienti e prodotti all’interno del nostro laboratorio, sia seguendo ricette su nostra proposta (della nostra tradizione veronese, o di produzioni passate del nostro panificio), Tutte le fasi della formazione (progettazione, lavorazione e confezionamento dei prodotti) sono seguite dalla promotrice del progetto (presidente di “A.D.A.- DRITTO ALL’ANIMA” ) a garanzia dei requisiti per la copertura assicurativa e quelli delle normative HACCP.
I prodotti di questo progetto vengono offerti in sede di mercatini, fiere o eventi particolari in cambio di una donazione. Tutte le donazioni così raccolte vanno in un fondo dedicato al progetto, che al momento del termine viene suddiviso sulle otto partecipanti/beneficiarie. Lo scopo è non solo di fare formazione per le donne, ma anche che loro possano vedere un frutto del loro impegno e che questo sia un supporto di partenza per il momento in cui, ottenuto il permesso di soggiorno, devono rendersi autonome. Ora producono regolarmente la “Fogassa”, muffin al cioccolato e al cocco, ma stanno iniziando a produrre ciambelle alla frutta sul principio della torta di pane (sempre con ingredienti CERES e biologici). Inoltre inizieranno a produrre varianti al kamut, e altri cereali per gli intolleranti al frumento.

Leggi tutti gli eventi.